Operazioni della memoria. Esemplarità ecfràstica nei Taccuini di d’Annunzio

di Marianna Comitangelo


Partendo dalle riflessioni fondamentali di Aby Warburg e Th. Vischer, si è cercato di individuare alcune delle principali caratteristiche estetiche e stilistiche dei Taccuini di d’Annunzio. Essi sono una vera e propria ‘geografia della memoria’; in cui, accanto ai temi del mito e della scrittura d’arte, si trova una forte componente somatica. Tutti elementi discussi alla luce della cultura europea contemporanea.



Tratto da: Per Leggere - I generi della lettura XV - Numero 28, primavera  2015



COMPRA



Vai Su